lunedì 9 aprile 2018

La capacità di riconoscere se stessi ed altro da sè, si situa sul confine tra Narciso ed Alterità...

La capacità di riconoscere se stessi ed altro da se si situa sul confine tra narciso ed alterità...
Il confine tra narciso e alterità è lo spazio stretto-ampio dell'amore (della capacità d'amare). Quindi percezione del vero sè, della propria dignità, della propria essenza: da qui parte una nuova coscienza dell'esser donna e ...uomini: il territorio del rispetto e del riconoscimento. Molto femminismo ha basato, purtroppo, il riscatto del femminile sulla ipertrofizzazione dell'Animus, cosa molto pericolosa, perchè esclude comunque la dimensione dell'altro ed alimenta la risposta aggressiva che riporta indietro, alla richiusura nell'involucro narcisistico, in una sorta di ciclo eterno senza via d'uscita. 

mercoledì 4 aprile 2018

L'amore attraversa fasi evolutive....


"L'amore richiede stati superiori di consapevolezza e di bioenergia: ognuno trova l'amore al livello in cui si trova". Chi è disperato trova un amore disperato, chi è affamato trova la prima cosa da mettere tra i denti, chi cerca la passione trova il caos, chi cerca l'amore idealizzato che ha nella testa inciamperà rovinosamente nella realtà, chi cerca la conferma di se stesso troverà un inutile freddo specchio delle sue brame. L'amore è tutto il nostro mondo interno che s'incarna nella realtà dell'incontro: è inutile e triste esercizio dare colpe all'altro e non conoscere se stessi.

La capacità di riconoscere se stessi ed altro da sè, si situa sul confine tra Narciso ed Alterità...

La capacità di riconoscere se stessi ed altro da se si situa sul confine tra narciso ed alterità... Il confine tra narciso e alterità è lo s...